Category Archive:Simulazioni Invalsi

0

La prova Invalsi di Italiano

novembre 10th, 2017 / / categories: Simulazioni Invalsi /

Invalsi_Prime_2017 Invalsi_Terze_2017

Per i tipi di Medusa Editrice, sono stati recentemente pubblicati i due volumi intitolati “La prova Invalsi di Italiano“, dedicati, rispettivamente, alle classi prime e terze di Scuola Secondaria di I grado. Si tratta di due raccolte di simulazioni che potenziano e integrano quelle delle precedenti edizioni. Parte significativa delle prove è inedita.

Le novità prospettate dal Decreto Legislativo 62/2017 riguardanti la Prova nazionale non hanno aggiunto nulla né modificato quanto contenuto nel Quadro di riferimento per la prova di Italiano. Pertanto gli aspetti di lettura, le tipologie testuali, lo schema dei quesiti, lunghezza e difficoltà delle domande, ecc., restano quelli universalmente utilizzati negli anni scorsi.

Rimangono da verificare i dettagli tecnico-operativi della somministrazione delle prove, con particolare riferimento alla modalità “computer based”. L’Invalsi sarà più esauriente, su queste tematiche, nei prossimi mesi. Ove si riscontrassero necessità ulteriori di supporto al lavoro dei Docenti, io e l’Editore avremo cura di potenziare i materiali online.

Ho ritenuto, per il momento, opportuno mantenere lo schema di calcolo del voto in due segmenti di cinquantesimi, allo scopo di rendere subito utilizzabili le prove anche per necessità valutative. Mi riservo, se e quando necessario, di integrare le pertinenti pagine della Guida per i docenti.

Mi sia consentito ringraziare i Colleghi per la consueta benevolenza verso il mio lavoro e salutare con simpatia gli alunni che stanno usando questi volumi, confidando che siano utili alle loro necessità formative.

Invalsi_Seconde_2015  Invalsi_Terze_2015

 

Sono stati appena pubblicati, per i tipi di Medusa Editrice, i miei nuovi testi di Simulazioni per la preparazione alla Prova nazionale Invalsi di Italiano. Si tratta di due volumi destinati, rispettivamente, alle classi seconde e terze di scuola media, che riflettono, per molti aspetti, i precedenti. Le prove sono state progettate tenendo presente, da un lato, l’ultimo documento programmatico pubblicato dall’Invalsi (Quadro di riferimento della prova di Italiano. La prova di Italiano nell’obbligo di istruzione), nonché i Rapporti tecnici dei risultati, dall’altro le nuove Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione.
Mi sono sforzato di costruire strumenti agili, che coprano le tipologie tipiche di quesiti proposti nelle prove reali: quesiti a risposta chiusa (a scelta multipla, a scelta multipla complessa, matching, cloze a scelta multipla) e quesiti a risposta aperta univoca o articolata. Anche le competenze di lettura, di riflessione sulla lingua madre e le tipologie testuali prescelte derivano direttamente dal Quadro di riferimento.
Rispetto alle mie precedenti e analoghe opere, ho cercato di dare maggiore spazio al testo espositivo, largamente maggioritario nell’esame di Stato. Sono presenti, del resto, anche testi descrittivi e argomentativi, oltre, naturalmente, a quelli letterari, contenuti in tutte le simulazioni. Insieme ai testi continui, è stato dato ampio spazio a quelli non continui e misti.
Ho cercato, inoltre, di calibrarne al meglio la difficoltà. Va sempre tenuto presente, comunque, che se da un lato occorre evitare di creare ansie con testi e quesiti troppo complessi o simulazioni molto lunghe, va anche scongiurato il pericolo opposto, cioè fornire un’idea edulcorata della Prova nazionale. Essa, com’è ben noto ai docenti, ha una complessità tale da coprire tutti i livelli di competenze e va sempre tenuto presente che a voti alti corrisponde una notevole precisione in un alto numero di risposte.
Per il resto, il volume si inserisce in una prassi ampiamente consolidata, che privilegia tematiche adatte all’età, che cercano di lanciare messaggi positivi, con una ricaduta anche sul piano educativo. I brani, inoltre, sono collegati ad argomenti di studio largamente presenti nei piani di lavoro disciplinari delle classi di riferimento.

0

Simulazioni Invalsi classi seconde

maggio 25th, 2014 / / categories: Simulazioni Invalsi /

copertina_small

La scelta di pubblicare un testo di simulazioni per la classi seconde di scuola secondaria di primo grado deriva dall’esigenza, manifestata da molti docenti, di assicurare agli alunni continuità formativa nel cammino che porta all’esame di Stato. Attualmente, infatti, le prove Invalsi vengono realizzate nelle classi prime e terze e tendenzialmente, nell’anno intermedio, i ragazzi si trovano di fronte a un’assenza di strumenti editoriali utili ad esercitarsi. Questo testo aspira a colmare tale vuoto. Esso si aggiunge agli altri due volumi pubblicati dallo stesso Editore, creando un’opera completa che accompagna gli studenti in tutto il cammino della scuola media.
Non esistendo prove ufficiali per la classe seconda, si è scelta una metodologia tesa ad agire su competenze intermedie. Nelle simulazioni, per esempio, sono presenti quesiti sulla sintassi della frase e su semplici figure retoriche. Inoltre sono stati scelti generi letterari vicini alla didattica nelle classi seconde (fantasy, umoristico, avventura, autobiografia, ecc.) e brani non letterari inerenti argomenti prossimi ai piani di lavoro generalmente svolti nelle stesse (l’Europa, la letteratura italiana delle origini, la storia moderna, ecc.)
- Le prove da 1 a 6 contengono quesiti relativi a un testo letterario, a un testo informativo-espositivo e una sezione grammaticale.
- Le prove 7-8 contengono quesiti relativi a un testo letterario, a un testo conativo o argomentativo e una sezione grammaticale.
- Le prove 9-10 contengono quesiti relativi a un testo letterario, a un testo descrittivo e una sezione grammaticale.
I generi letterari utilizzati   sono in linea con l’età: brani di autori italiani di chiara fama, tratti da racconti di fantascienza, fantasy, umoristici, autobiografici, ecc. I testi non letterari, di fonti molto varie, sono legati alla storia moderna, alla letteratura italiana delle origini, a ricerche di fonte ministeriale o di enti che operano a favore dei ragazzi, dell’ambiente, della salute. Si è avuta cura di selezionare testi che, oltre ad avere un utilizzo tecnico-formativo, proponessero anche messaggi e valori positivi, in una corretta ottica educativa.

(altro…)

simulazioni

Medusa Editrice ha pubblicato due miei fascicoli di simulazioni per la Prova Invalsi di Italiano, uno per le prime e uno per le terze di Scuola secondaria di I grado. Di seguito una descrizione.
__________________________________________________
L’opera è composta da due volumi, uno destinato alle classi prime e uno alle classi terze di scuola media, contenenti entrambi dieci simulazioni complete, nonché da due guide per i docenti.
Le simulazioni hanno la struttura tipica delle prove nazionali e sono state pensate per realizzare esercitazioni in classe o a casa, nel tempo canonico di 75 minuti. Esse hanno, inoltre, le seguenti caratteristiche:
– utilizzo di testi adatti all’età e al corso di studi dei ragazzi, anche in considerazione delle programmazioni disciplinari generalmente svolte nelle classi di riferimento;
– impiego di almeno due testi per prova, di cui uno letterario e uno scelto in aderenza alle indicazioni del Quadro di riferimento per l’Italiano;
– presenza di una quantità e di tipologie di quesiti in tutto e per tutto analoghe a quelle delle prove nazionali;
– presenza, in ogni prova, oltre che di quesiti singoli, anche di quesiti multipli, che presentano diversi item;
– competenze in linea con il lavoro di revisione delle Indicazioni nazionali per il curricolo, realizzato recentemente;
– presenza calibrata dei diversi “aspetti” relativi alla lettura, segnalati dall’Invalsi.
I volumi sono corredati, inoltre, da ampi materiali on-line, liberamente scaricabili all’indirizzo www.medusaeditrice.it e riguardanti, tra l’altro: tipologie di testi delle prove Invalsi e loro caratteristiche, modalità di svolgimento delle prove, tecniche di lettura, tipologie di quesiti, corretto utilizzo dei tempi, ecc.

Più nello specifico, i volumi sono strutturati come descritto di seguito.  (altro…)